Facebook Mutuionline 100 Twitter Mutuionline 100 Google + Mutuionline 100

I Mutui inpdap  è il prestito per i dipendenti e per i pensionati della Pubblica Amministrazione.

Scrivendo di mutui agevolati, una tipologia particolarmente interessante è quella del mutuo prima casa per i dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione.

Cos’è il mutuo Inpdap ?

Il mutuo inpdap è un prestito ipotecario per l’acquisto della prima casa con particolari agevolazioni erogato dall’ Istituto Nazionale per i Dipendenti dell’ Amministrazione Pubblica (I.N.P.D.A.P.). La somma da erogare non può superare i 300 mila euro ed è  solo dedicata all’acquisto dell’abitazione principale ove risiedere o, in alternativa, di un importo di massimo 100 mila euro per ristrutturazione. I tassi d’interesse agevolati sono stabiliti con delibera del Consiglio di amministrazione dell’Istituto. Il rimborso rateale può avere una durata variabile compresa tra i 10 ed i 30 anni. Possono godere di questi benefici Inpdap anche i familiari dei soggetti iscritti.

Mutui inpdap statali e pensionati

Chi può accedere a questa tipologia di mutuo e quali sono i requisiti richiesti ?

Per richiedere tale finanziamento chi fa domanda deve essere iscritto alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali ed aver conseguito una anzianità lavorativa effettiva di minimo 3 anni al Fondo Credito. Alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali dell’Inpdap è possibile iscriversi solo se si è dipendenti in servizio o pensionati del settore pubblico, anche legati ad altri enti di previdenza, mediante comunicazione scritta all’INPDAP di voler aderire a tale ente, oltre al versamento dei contributi previsti.

I dipendenti pubblici in servizio regolamente iscritti all´Inpdap ai fini pensionistici hanno l´obbligo del versamento del contributo. Questo importo è pari ad una trattenuta dello 0,35% dello stipendio lordo per i lavoratori e dello 0,15% della pensione lorda per i pensionati. Nel caso la pensione fosse minore a 600 euro lordi, non sarà prelevato nulla sulla pensione.

Tra i requisiti principali per accedere a tale agevolazione è necessario che il richiedente e i componenti del suo nucleo familiare non debbano essere proprietari di altri immobili nel territorio comunale dove è situato la casa da acquistare e dove è necessario usufruire del mutuo, o in altri Comuni ad una distanza inferiore ai 100Km. E’ fatto obbligo al mutuatario di essere residente presso l’abitazione oggetto del mutuo per almeno 5 anni, salvo eventuale estinzione anticipata.

L’iscrizione al fondo di credito permette altre agevolazioni riguardanti piccoli prestiti Inpdap di breve durata e di prestiti pluriennali con la cessione del quinto dello stipendio.

Il mutuo INPDAP prevede poi spese di gestione e di accensione particolarmente contenute, ma conviene sempre effettuare un preventivo con il dettaglio delle rate e del piano di ammortamento per confrontarle con altre offerte di mutui on line, in modo da scegliere il più conveniente.

Altre info su: , ,

Prima risposta all'articolo. Commenta anche tu!

  1. Lashay Zelazo
    19 Settembre 2010 alle 14:52

    Questo è la mia prima visita al vostro sito internet! Siamo un gruppo di volontari e stiamo ragionando di aprire una nuova comunità. Il tuo sito internet è per noi da campione. Avete fatto un grande e incredibile lavoro!

Lascia un Commento

Prestito ristrutturazione

Con l'introduzione del bonus del 50% per incentivare la ristrutturare la casa &egrave utile conoscere quale prestito personale richiedere e come procedere per avere una casa 'nuova'...

I pi&ugrave convenienti: Prestiti on line

Miglior Mutuo del mese

Ecco i Migliori Mutui del momento per tasso fisso e tasso variabile e anche per surroga! Calcola e confronta i preventivi per trovare quello pi&ugrave conveniente e risparmiare...

Fai subito un confronto

Ultimissima

Come lo spread influenza i mutui nel 2019 : Si sente tanto parlare di spread, soprattutto in questi periodi, ma qual è l’impatto che questo valore ...

Leggi altre Notizie