Facebook Mutuionline 100 Twitter Mutuionline 100 Google + Mutuionline 100

Per decidere fra un mutuo a tasso variabile o un mutuo a tasso fisso è giusto ponderare la scelta attraverso l’attento studio dei grafici del tasso d’interesse. L’andamento storico dei tassi di riferimento l’Euribor per i tassi variabili e l’IRS per il tasso fisso, può dimostrare la convenienza fra i due. Mutuionline 100 ti offre questa possibilità in pinea trasparenza mostrandoti i tassi di oggi e l’andamento storico dal 2001 ad oggi 2012.

Tassi mutui oggi: Euribor ed Eurirs

Andamento storico tassi Euribor ed Eurirs

I dati si riferiscono a tutti gli indici storici del tasso Euribor(da 1 settimana a 12 mesi) ed Eurirs(da 1 anno a 30 anni) dal gennaio 2001 fino all’ultima seduta. Seleziona le varie opzioni per studiare l’andamento dei due tassi di riferimento.

Cosa sono i tassi di riferimento?

Sono i tassi d’interesse che si applicano ai prestiti fra le Banche. Le banche per determinare il tasso finale del mutuo aggiungono un ulteriore percentuale detta “spread”. Lo spread è dunque il guadagno che ottiene la Banca dell’erogare mutui e prestiti e varia in funzione della tipologia di prodotto ed anche al tipo di cliente.

Ecco i tre principali tassi di riferimento per i mutui

EURIBOR

L’Euribor è il tasso di riferimento interbancario calcolato quotidianamente dalla Federazione Bancaria Europea come media ponderata dei tassi di interesse ai quali le Banche operanti nell’Unione Europea cedono i propri depositi in prestito. L’Euribor è il parametro di indicizzazione dei mutui a tasso variabile. (clicca sul link per un approfondimento)

EURIRS o IRS

L’Irs è il tasso di riferimento interbancario calcolato quotidianamente dalla Federazione Bancaria Europea.  E’ la media ponderata delle quotazioni alle quali le banche operanti nell’Unione Europea realizzano l’Interest Rate Swap. L’IRS è il parametro di riferimento utilizzato per calcolare il tasso d’interesse dei mutui a tasso fisso. (clicca sul link per un approfondimento).

BCE

Il BCE è il tasso di riferimento emanato dalla Banca Centrale Europea (BCE) per il quale concede prestiti alle banche operanti nell’Unione Europea. Il tasso BCE è anch’esso utilizzato come parametro di indicizzazione di alcuni mutui a tasso variabile.

Attenzione: ricordate che per determinare il tasso di interesse finale del mutuo la banca somma ai tassi di riferimento lo “spread”.

Lascia un Commento

Prestito ristrutturazione

Con l'introduzione del bonus del 50% per incentivare la ristrutturare la casa è utile conoscere quale prestito personale richiedere e come procedere per avere una casa 'nuova'...

I più convenienti: Prestiti on line

Miglior Mutuo del mese

Ecco i Migliori Mutui del momento per tasso fisso e tasso variabile e anche per surroga! Calcola e confronta i preventivi per trovare quello più conveniente e risparmiare...

Fai subito un confronto

Ultimissima

Come lo spread influenza i mutui nel 2017 : Si sente tanto parlare di spread, soprattutto in questi periodi, ma qual è l’impatto che questo valore ...

Leggi altre Notizie