Mutuo tasso misto, cambio: da variabile a fisso o viceversa

Il mutuo a tasso misto prevede per contratto la possibilità di modificare il tipo di tasso di interesse da variabile a fisso e viceversa durante l’intera durata del mutuo. L’opzione, per il mutuatario di cambiare il tasso è concessa una o più volte a determinate scadenze prestabilite e/o condizioni indicate nel contratto di mutuo sottoscritto.

mutuo tasso misto

 

Vantaggi mutuo a tasso misto

Il notevole vantaggio del tasso misto è la possibilità di avvalersi del variabile fino a che questo sia conveniente, ma di poter avere comunque un’ancora di salvezza in caso di aumento dei tassi (o di una loro inversione di tendenza) rappresentata dalla possibilità di passare al tasso fisso. Rimane il fatto che quando i tassi aumentano coinvolgono anche gli indici riferiti al fisso, solitamente l‘eurirs, che non saranno più quelli che potevamo essere scelti in precedenza.

La rateizzazione del rimborso del finanziamento può iniziare sia con un tasso fisso, sia con un variabile per un prestabilito periodo di tempo, ad esempio 2 o 5 anni, lasciando al cliente la facoltà di decidere di modificare il tasso se se ne presenta la convenienza. E’ una formula particolarmente vantaggiosa, in quanto accomunano i benefici di entrambe l tipologie di rimborso: è possibile beneficiare della convenienza del tasso variabile nei momenti in cui la congiuntura economica è favorevole e gli indici sono bassi, contemporaneamente garantisce con il tasso fisso la tranquillità del futuro in caso di rialzo dei tassi d’interesse che altrimenti penalizzerebbero chi ha optato per il solo variabile.

Svantaggi

La garanzia di stabilità è una sicurezza, ma giustamente ha un costo maggiore. Questa tipologia costa leggermente di più di un contratto caratterizzato da un tasso variabile tradizionale.

Questo mutuo è indicato se preferisci non prendere subito una decisione definitiva sul tipo di tasso. Si consiglia alle persone che non hanno una situazione economica ancora ben definita e che non riescono a valutare in modo predominante quale tasso d’interesse soddisfi al meglio le proprie esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su