Facebook Mutuionline 100 Twitter Mutuionline 100 Google + Mutuionline 100

Le banche non concedono più finanziamenti? E se si facessero prestiti tra privati cittadini?

Purtroppo gli istituti che dovrebbero erogare prestiti sono molto in difficoltà per mancanza di liquidità e gli effetti sui cittadini e le imprese del nostro Paese sono note a tutti già da alcuni mesi. Le banche e le aziende preposte a farlo, non concedono più ne mutui per la casa ne prestiti ai privati. Ottenere un credito è divenuto molto difficile. La soluzione potrebbe però essere un ritorno al passato.

prestiti tra privati cittadini

Durante i secoli passati erano in uso i banchi di mutuo soccorso che avevano un buon successo e funzionavano a dovere. Servivano per filtrare le richieste dei singoli ed erogavano credito tramite prestiti dati da altri privati. Oggi, dato il problema degli istituti preposti, stanno tornando delle formule di finanziamento molto simili al passato, ma sfruttando la tecnologia e presentandosi con un nome nuovo, attinente ai giorni nostri, cioè: prestito peer to peer.

Come molti di voi già stanno pensando la modalità è quella 2.0, cioè tramite strumenti offerti dal web, che ancora una volta ci viene in soccorso.

Il fenomeno si è sviluppato inizialmente, come spesso accade, negli Stati Uniti a partire dal 2007 e causa del protrarsi di questa lunga crisi ultimamente è esploso e sta trovando un crescente successo. In Europa prendendo esempio dall’ottima funzionalità di questa modalità, si sta diffondendo a macchia d’olio sempre più per sopperire alla situazione dell’attuale recessione e contrazione dell’economia.

Come funziona il prestito peer to peer tra privati?

Il processo del prestito tra privati è piuttosto semplice e ricava la sua formula vincente grazie ad alcuni accorgimenti che garantiscono, per i cittadini che decidono di prestar soldi ad altri cittadini, una certa solidità e uno scopo nobile: aiutare l’economia famigliare o di piccole aziende. Innanzitutto, per non esagerare non vengono concesse grosse cifre, le più elevate sono comprese tra i 20 mila e i 30 mila euro, anche se in casi eccezionali ed in presenza di solide garanzie si possono ottenere somme più elevate.

Le pratiche relative alla valutazione dell’affidabilità del richiedente, ovviamente anche i privati vogliono garanzie per non sperperare soldi, oltre alle documentazioni di tipo burocratico, si svolgono sul sito internet delle società addette. Nel caso il richiedente e chi concede la somma di denaro sono  in comune accordo possono anche decidere d’incontrarsi di persona.

Sarà questa la forma del credito in futuro come lo era nel passato?

Altre info su: , ,

Lascia un Commento

Prestito ristrutturazione

Con l'introduzione del bonus del 50% per incentivare la ristrutturare la casa &egrave utile conoscere quale prestito personale richiedere e come procedere per avere una casa 'nuova'...

I pi&ugrave convenienti: Prestiti on line

Miglior Mutuo del mese

Ecco i Migliori Mutui del momento per tasso fisso e tasso variabile e anche per surroga! Calcola e confronta i preventivi per trovare quello pi&ugrave conveniente e risparmiare...

Fai subito un confronto

Ultimissima

Come lo spread influenza i mutui nel 2019 : Si sente tanto parlare di spread, soprattutto in questi periodi, ma qual è l’impatto che questo valore ...

Leggi altre Notizie