Facebook Mutuionline 100 Twitter Mutuionline 100 Google + Mutuionline 100

Acquistare casa è divenuto assai più complicato come tutti sapranno. Riuscire ad ottenere un mutuo è divenuto molto più difficile. Su questo sito ne parliamo continuamente e cerchiamo di esaminare le alternative per riuscire a fare qualcosa e potere comprare la prima casa. Oggi rivediamo la questione mutuo o affitto di cui abbiamo parlato in precedenza e l’alternativa: affitto con riscatto.

Mutuo o affitto con riscatto

Mutuo o affitto?

Lo scorso anno facemmo un’attenta analisi dei pro e contro dell’acquistare casa con un mutuo o andare a vivere in affitto. Come abbiamo visto entrambe le possibilità hanno dei pro e dei contro. Avere una casa di proprietà è sempre un sogno, ma ricordiamoci che è anche un onere. La casa in affitto è una spesa mensile che, invece, rischia di essere una somma buttata, senza avere niente in futuro. Ma se l’aspetto migliore di un mutuo è la proprietà della casa, che si può rivendere, dare in affitto o cederla ai figli è anche la scelta più rigida, mentre con l’affitto è possibile cambiar casa quando si vuole anche se la spesa mensile rimarrà per sempre.

Come funziona l’affitto con riscatto?

Il funzionamento è il seguente. Si stipulano due contratti allo stesso tempo: il primo contratto sarà quello d’affitto avente un canone del 50% superiore al normale prezzo di mercato, mentre il secondo è quello dove si sottoscrive l’opzione. L’affittuario potrà, dopo un certo numero di anni acquistare l’immobile ad un prezzo stabilito alla stipula. Se si deciderà di comprare casa, il prezzo verrà decurtato dalle mensilità versate fino a quel momento. Nel caso contrario, il canone mensile pagato verrà perso.

I vantaggi sono per entrambe le parti

I vantaggi dell’affitto con riscatto sono sia per il venditore che per l’inquilino. Per l’affittuario è da considerare un grosso vantaggio la possibilità di acquistare la casa in un futuro senza buttare i soldi dell’affitto e con i prezzi di quando si è stipulato il contratto. Probabilmente, tra qualche anno il mercato immobiliare si riprenderà e con esso i mutui a condizioni migliori di quelle odierne. Potendo rimandare l’acquisto, ma senza aver perso i soldi dell’affitto, il prestito che si richiederà alla banca sarà di importo minore e quindi con meno interessi da pagare.

Il vantaggio del venditore è quello di risolvere la sua situazione di crisi momentanea grazie ad un canone d’affitto più elevato, quindi una piccola liquidità mensile disponibile,  oltre alla futura possibilità elevata di vendere l’immobile alla fine del periodo stabilito essendo l’inquilino molto propenso a comprare dato che nel frattempo avrà versato parecchio denaro.

 

Lascia un Commento

Prestito ristrutturazione

Con l'introduzione del bonus del 50% per incentivare la ristrutturare la casa &egrave utile conoscere quale prestito personale richiedere e come procedere per avere una casa 'nuova'...

I pi&ugrave convenienti: Prestiti on line

Miglior Mutuo del mese

Ecco i Migliori Mutui del momento per tasso fisso e tasso variabile e anche per surroga! Calcola e confronta i preventivi per trovare quello pi&ugrave conveniente e risparmiare...

Fai subito un confronto

Ultimissima

Come lo spread influenza i mutui nel 2019 : Si sente tanto parlare di spread, soprattutto in questi periodi, ma qual è l’impatto che questo valore ...

Leggi altre Notizie