Mutui on line in crescita, la scelta contro la crisi e il caro spread

La crisi dei mutui tradizionali a gennaio contro il successo di quelli via web

La fortissima crisi del settore mutui  che si è abbattuta a gennaio con un – 44 % in rapporto allo stesso mese del 2011 si contrappone al particolare comparto, quello dei mutui on line, le cui richieste aumentano sensibilmente facendo registrare un bel balzo in avanti. Negli ultimi mesi, proprio per la crisi immobiliare e di liquidità delle banche che hanno fatto innalzare gli spread, questa nicchia di mercato che rappresenta solo il 6% delle domande di erogazione dei mutui in Italia, ha avuto un gran successo.

Sui mutui on line i dati parlano molto chiaro: nel 2011 appena trascorso, a fronte di un calo delle richieste di mutui pari al 20% rispetto al 2010, il settore via web ha conosciuto un incremento del 25%. Un vero e proprio boom.

Mutui on line in crescita

Il Risparmio e l’ampia scelta sono i fattori vincenti dei mutui on line contro la crisi

Come si spiega il successo dei mutui on line nel 2011?

Bisogna innanzitutto capire che la tendenza ad affidarsi al mercato dei mutui casa via web è in costante crescita già da qualche anno per l’aumento di fiducia che gli italiani riservano ad internet e per un ventaglio di proposte più ampio. Il vero balzo compiuto nel 2011 è da considerare che è dovuto alla crisi iniziale di liquidità delle banche ed al successivo trattenimento dei capitali che hanno ottenuto. Queste hanno diminuito le erogazioni di finanziamenti verso famiglie ed imprese.

In questo modo chi ha bisogno di richiedere un mutuo si è affidato ad una soluzione più alla portata dove i prodotti proposti dai comparatori on line sono centinaia e quindi più facilmente rispondenti alle esigenze dei cittadini.

Grazie al mutuo via web è possibile scegliere veramente come si vuole sapendo di poter accedere a condizioni più convenienti e risparmiare somme di denaro considerevoli. Con il comparatore di preventivi di mutuo è possibile spaziare su tutti i prodotti presenti:

  • tutti i tipi di tasso: dal fisso al variabile con cap;
  • tutte le finalità: dai mutui prima casa o ristrutturazione fino ai mutui seconda casa, dai mutui surroga ai mutui consolidamento

2 commenti su “Mutui on line in crescita, la scelta contro la crisi e il caro spread”

  1. Devo acquistare casa, costo 200 mila euro e sto riscontrando una serie di difficoltà con le banche a cui sto richiedendo i preventivi per il mutuo.

    Un amico si è trovato molto bene con i mutui on line ed ha risparmiato veramente tantissimo. Volevo approfittarne anch’io e volevo chiedere informazioni a voi.
    Il Mutuo on line quanto mi farebbe risparmiare secondo voi su una richiesta di 120 mila euro?
    Quale mi converrebbe utilizzare, tasso fisso o variabile?
    Mi permettono in futuro una rinegoziazione o surroga?

    Grazie in anticipo e scusate le tante domande

    1. Mutuo OnLine

      Ciao Flavio,
      noi siamo coscienti della vera convenienza di un mutuo on line. Il problema della diffusione di tale servizio è la fiducia degli italiani, che sono di natura sospettosi, ma le banche che offrono questi prodotti sono esattamente le stesse.

      I mutui on line possono far risparmiare anche più di 5000 euro su una tale cifra. Il tasso variabile è sicuramente più conveniente nel breve periodo. Sul lungo periodo però rimane un punto interrogativo, ma rimaniamo più propensi a consigliarlo, perchè il risparmio può essere davvero notevole.

      Tutti i mutui si possono surrogare gratuitamente grazie ad un decreto del 2007. La rinegoziazione invece è a discrezione delle singole banche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su