Mutui giovani coppie Lombardia: 4,5 milioni a disposizione

La Regione Lombardia per aiutare le giovani coppie residenti in Lombardia ad acquistare la prima abitazione ha messo a disposizione un fondo per i mutui prima casa che ammonta a 4,5 milioni di euro.

Come è strutturato il Patto per la casa: fondo per i mutui prima casa alle giovani coppie in Lombardia

Casa e mutuo

Questo progetto fa parte dell’iniziativa della Regione e l’accordo rinnovato con l’Abi (Associazione bancaria italiana), siglato il 3 luglio del 2012, e rinnovato pochi giorni fa a condurre il seguito di quello che viene proclamato con il nome di “Patto per la casa” ed è incentrato sulla garanzia per i mutui concessi dalle banche interessate.

Questo intervento è dedicato alle giovani coppie e rientra nell’ambito di un più ampio programma incentrato sulla casa che la Regione Lombardia ha varato per dare un minimo di sostegno in termini finanziari alle famiglie meno fortunate, prevedendo una serie di punti per i quali sono stati previsti più di 45 milioni di euro.

Requisiti per il bando in vigore fino al 31 dicembre 2013

Il nuovo bando per avere accesso a questi fondi regionali in Lombardia ha avuto alcune modifiche dei requisiti rispetto a quello dello scorso anno (2012), soprattutto tenendo conto dell’acuirsi della crisi economica e delle mutate condizioni di vita e le difficoltà in aumento per i giovani e le giovani coppie ad acquistare la prima casa e con i problemi nel mondo del lavoro.

Innanzitutto la scadenza del bando è datata 31 dicembre 2013, da luglio sono dunque sei mesi a disposizione per farne uso.

L’età per benificiare di tale fondo per i mutui prima casa per le giovani coppie è passato da 35 anni ai 40 ed è stato aumentato il tetto massimo del reddito Isee dei richidenti, da 35 mila a 40 mila euro. Il prezzo dell’abitazione da comprare rimane inalterato e la soglia è attestata sui 280 mila euro. Calcolando la diminuzione delle case di circa il 5-10% si capisce che anche in questo caso, si ha un ulteriore piccolo aiuto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su