Facebook Mutuionline 100 Twitter Mutuionline 100 Google + Mutuionline 100

Tale focus sui prestiti per studenti, parte dalla convinzione che non bisogna mai soffermarsi esclusivamente sulla valutazione comparativa del Taeg (Tasso annuo effettivo globale), sebbene sia un elemento importante per valutare l’onerosità del finanziamento. La priorità è per lo meno la possibilità, in questi tempi difficili un po’ per tutti, di soddisfare i propri progetti. E d’altronde è ben chiaro che le prospettive non sono delle più rosee.Quindi, a prescindere dallo sblocco di nuovi aiuti e nuovi fondi garanzia è importantissimo chiedersi se si è in grado di gestire il prestito, ed anche nelle formule più innovative.

Ecco uno degli sviluppi recenti  grazie agli strumenti digitali. 

Il social finance per studenti: formula coniata in America

 Prestiti studenti social finance

E’ comprensibilissima l’attenzione quasi esclusiva su costo (comparazione tra taeg e non tan) e polizza. Ed in effetti, in America su tali premesse ha preso piede Sofi (Social Finance) che si propone di mettere in collegamento tra di loro studenti intenzionati ad ottenere dei prestiti alle condizioni migliori. La formula sperimentale ha avuto talmente successo che sono stati stanziati per l’anno accademico 2012/2013 ben 150 milioni. In America il prestito agli studenti è considerato da anni un vero e proprio business.

Tale risposta è nata anche per rispondere alle difficoltà degli studenti statunitensi a trovare tassi competitivi, e pure con gli aiuti agevolati di Stato (tassi fissi oscillanti tra il 6,9% ed il 9%). Il principale interlocutore è il sistema bancario.

Come non citare, poi, l’avvicinamento al mercato del credito anche per Google ed Amazon (credito alternativo).

 Non necessariamente bisogna riporre speranza nelle formule tradizionali di prestito.

Se uno dei genitori ha cartasi: Cartasi Campus (prestito incorporato)

Prestiti studenti universitari

E’ possibile accedere a Cartasi Campus che è pensata appositamente per le esigenze degli studenti universitari sino all’età di 29 anni. E’ una vera e propria carta di credito (linea di credito virtuale) e non necessita l’apertura di conto. Si può decidere anche di dilazionare in forma rateale la spesa (prestito incorporato e connesso alla capacità di consumo responsabile). La quota annuale massima è di 20,66. Circuito Mastercard o visa, tra i più diffusi sul territorio.

La formula del revolving (prestito veicolato dal consumo)

Presenti anche altri prodotti sul mercato caratterizzati dalla formula del revolving. Il settore del revolving ha attraversato per alcune tipologie di offerta periodi non dei migliori (blocchi di nuove emissioni di alcuni prodotti revolving), ma ci si può aspettare proprio per questo una maggiore trasparenza delle condizioni contrattuali. Il principale rischio di esposizione sproporzionata al debito è proprio costituita dal servizio di ricaricamento, non sempre gratuito, della riserva di denaro potenzialmente fruibile (revolving), a partire dall’uso di quella precedentemente costituita. Si accosta quindi, un po’ all’americana, al piano di rimborso del prestito (se la carta è stata concessa dietro corresponsione di un prestito iniziale con opzione revolving) un piano di accumulo. E’ chiaro che quando si ricorre a tale forma di credito non si valuta l’onerosità del prestito ma l’utilità di avere un’elasticità veloce di pagamento, sempre che ci si preoccupi di renderla compatibile con le proprie possibilità di rimborso.

 Agos propone un prodotto flessibile in cui si può personalizzare il piano di rientro.

Ecco invece, volendo optare per i classici prestiti,  uno dei “prestiti-ponte” (ingl: bridge loan) disponibili sul mercato, offerto da Intesa San Paolo, ma conservando i vantaggi dell’ottenimento di una linea di credito, e non di un prestito cumulativo (si paga quello che si utilizza). Il “ponte” è in questo caso il lasso di tempo (1 anno) ulteriormente concesso per iniziare a rimborsare il prestito. I prestiti-ponte sono così chiamati perché solitamente l’istituzione finanziaria che li concede sopporta un rischio maggiore per la loro concessione (fasce deboli o in difficoltà temporanea: imprese start-up, studenti..). Solitamente vengono concessi per periodi limitati e con costi commisurati al rischio. 

Linee di credito-studenti (prestiti veicolati dal consumo). Intesa San Paolo

 In sintesi le caratteristiche:

Lascia un Commento

Prestito ristrutturazione

Con l'introduzione del bonus del 50% per incentivare la ristrutturare la casa &egrave utile conoscere quale prestito personale richiedere e come procedere per avere una casa 'nuova'...

I pi&ugrave convenienti: Prestiti on line

Miglior Mutuo del mese

Ecco i Migliori Mutui del momento per tasso fisso e tasso variabile e anche per surroga! Calcola e confronta i preventivi per trovare quello pi&ugrave conveniente e risparmiare...

Fai subito un confronto

Ultimissima

Come lo spread influenza i mutui nel 2019 : Si sente tanto parlare di spread, soprattutto in questi periodi, ma qual è l’impatto che questo valore ...

Leggi altre Notizie