Prestiti moto: l’ offerta Findomestic ed Agos. Le più convenienti.

Quest’oggi, ci rivolgeremo al settore prestiti moto che è quello maggiormente sfuggente a rilevazioni attendibili sul trend (andamento) del credito al consumo, se non per le operazioni finalizzate. Trattandosi, solitamente, di importi meno consistenti rispetto a quelli richiesti per il finanziamento auto, infatti, una buona parte dei consumatori ricorre ai prestiti personali. E ciò anche per il trend positivo che sta avendo ultimamente il mercato delle moto-usate, non essendovi sempre disponibilità presso il concessionario-convenzionato ad optare per un finanziamento per l’acquisto dell’usato. Le finanziarie stanno però predisponendo anche prodotti finanziari pensati appositamente per l’usato.

Prestito moto agos

L’offerta Findomestic: 

Viste le tendenze recenti di mercato, tra le più convnienti c’è Findomestic che ha pensato sia al finanziamento per il nuovo che per l’usato.

Sul sito si può richiedere un preventivo ad hoc oppure si può sfruttare il module ad inizio articolo per selezionar la somma necessaria all’acquisto.

Innanzitutto, per il settore prestiti moto, si può decidere se:

  • ottenere un prestito personale (non finalizzato) ed acquistare in contanti la moto presso il concessionario
  • ottenere un prestito moto nuova (prestito finalizzato), direttamente presso il concessionario che ha stipulato una convenzione con una finanziaria; oppure rivolgendosi ad altre banche o finanziarie e pagando in contanti la moto.
  • ottenere un prestito moto usata (prestito finalizzato, pensato recentemente dall’offerta). Solitamente ciò non è possibile direttamente presso il concessionario

Findomestic presenta un prestito finalizzato con le seguenti caratteristiche:

  • 0 spese di costi ulteriori e Taeg fisso
  • opzioni cambio e salto rata gratuite
  • finanziabili da 1000 a 60000 euro

Le condizioni economiche standard sono continuamente aggiornate (sino a settembre 2012 il Taeg fisso contrattuale era dell’8,88%). Si può, comunque, richiedere un preventivo su misura, stesso sul sito, in modo che l’importo finanziato è quello rispondente alle nostre esigenze specifiche.

Solitamente, i prestiti moto sono a tasso fisso. Non richieste, in gran parte dei casi, garanzie reali se non reddituali.

Agos: prestiti moto su misura

Tra le migliori proposte c’è Agos offre finanziamenti moto  (prestiti a portata di click detti prestiti on line)

E’ possibile richiedere preventivi personalizzati roprio da questa pagina ad inizio articolo.

Se si vuole optare, poi, per un’apertura di credito co-branded (finanziamento alternativo, ricaricabile, basato sul consumo effettivo della riserva di denaro fruibile), Agos offre, per tutti gli appassionati del marchio, la honda card.

Ecco alcune utili informazioni per orientarsi meglio:

  • Come vedere se il finanziamento è a tasso zero? Taeg (Tasso annuo effettivo globale): 0 ed assenza di ulteriori costi pre-contrattuali, che in ogni caso dovrebbero essere inclusi nel Taeg. Tale tipologia di prodotto, molto scarsa sul mercato, si presenta, in granparte dei casi, se il convenzionato (di solito grandi distributori) stringe un accordo con la finanziaria, teso a rilanciare le vendite e sostenendo, di norma, le spese a carico del cliente ( si pensa, però, che verrebbero scaricate comunque sui prezzi). Tale tipologia di prodotto diventa efficace soprattutto se vi è effettiva e trasparente collaborazione fra i vari canali dell’offerta.
  • Controllare sempre la presenza eventuale di polizze assicurative incluse in contratto. Non è detto che siano proibitive. E tutelano dal rischio (ad es. perdita del posto di lavoro) entrambe le parti contraenti (offerente e consumatore).
  • Si può decidere se optare per un finanziamento con maxi-rata finale. Ciò renderebbe il nostro prestito non tanto più conveniente, quanto più flessibile (convenienza dinamica o di flusso Vs convenienza statica o di stock). La rata finale può essere rifinanziabile. Tale forma di prestito è preferita soprattutto da chi vuole rivendere la moto, pagare la maxi-rata con il ricavato e comprarne una nuova. Ma ciò dipende anche dall’effettivo valore di mercato che avrà la nostra moto rispetto alla maxi-rata contrattualmente stabilita. E’ da valutare, a tal punto, se conviene di più il leasing moto (finanziamento alternativo che differisce l’eventuale impegno al riscatto del bene in fase di scadenza contrattuale) oppure il prestito-moto. Comunque, se non si hanno grandi garanzie reddituali il finanziamento con mini-rate e maxi-rata finale è di più facile ottenimento.
Anche per i prestiti-moto nuove o usate valgono, quindi, le classiche precauzioni che abbiamo con i prestiti in genere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su