Facebook Mutuionline 100 Twitter Mutuionline 100 Google + Mutuionline 100

Quando si sottoscrive un contratto di accensione di un mutuo, la maggior parte delle banche richiedono ai propri clienti di stipulare in concomitanza anche un’assicurazione sul mutuo per coprire eventuali danni all’immobile che ne diminuisca sensibilmente il valore come scoppio o incendio. Sono garanzie ulteriori che gli istituti bancari rendono necessari per la concessione del mutuo tutelandosi sull’erogazione del capitale per l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione della casa in oggetto.

Assicurazione sul mutuo casaIl finanziamento per l’acquisto della casa è una tipologia che richiede un’elevata somma di denaro concessa ad un privato cittadino. Di conseguenza si ha la necessità per la banca erogante di tutelarsi in vari modi nel caso di mancato pagamento. L’ipoteca è infatti un metodo che garantisce l’istituto bancario, ma nel caso il valore dell’immobile venga deteriorato da eventuali gravi danni, questa potrebbe non coprire il mancato pagamento.

In parallelo è generalmente richiesta un‘assicurazione sull’immobile. Questa ulteriore garanzia serve a tutelare la banca nel caso un cui, nonostante i pagamenti siano stati rimborsati regolarmente, si verifichino dei problemi per cui l’immobile oggetto dell’ipoteca subisca dei danni tali da non corrispondere al valore precedente e minore al debito residuo. Di conseguenza decade la garanzia dell’immobile stesso. L’accensione di una polizza sulla casa (solitamente contro l’incendio e lo scoppio) coprirà il valore da qualsiasi perdita, nel caso in cui avvenga un qualsiasi evento disastroso che ne riduca sensibilmente il valore.

Quali  tipi di assicurazione per mutuo possono essere proposti ed accesi?

La formula più comune è la polizza incendio e scoppio, in modo tale che la compagnia assicurativa copra i danni all’immobile derivanti da possibili scoppi o incendi. Fortunatamente sono eventi che si verificano con una fraquenza molto molto bassa. Questa tipologia di assicurazione è quasi sempre richiesta dalla banca e più alto sarà il valore della casa e più si spenderà per la polizza.

Vi è anche l’assicurazione multi rischio che va a coprire eventuali rischi di infortunio e malattia del debitore, e fa parte alle tutele relative non più alla protezione sull’abitazione, bensì a quella del mutuatario o terzi (garanti). La polizza vita,  o TCM (temporanea caso morte), è quella più comune e tutela i familiari del debitore in caso di decesso prematuro. Nel caso si verifichi il decesso dell’unico intestatario del mutuo l’assicurazione coprirà i familiari, mentre ci fosse cointestazione, la polizza coprirà il 50%, ovvero la parte che avrebbe dovuto versare il secondo mutuatario.

L’assicurazione di responsabilità civile serve a tutelare possibili danni a terzi causati da incidenti domestici.

 

2 Risposte all'articolo. Commenta anche tu!

  1. assicurazioni on line
    4 Gennaio 2011 alle 16:47

    Corretto ed esaustivo articolo.

  2. Mutuo OnLine
    4 Febbraio 2011 alle 19:07

    Grazie se vuole aggiungere delle precisazioni non esiti

Lascia un Commento

Prestito ristrutturazione

Con l'introduzione del bonus del 50% per incentivare la ristrutturare la casa &egrave utile conoscere quale prestito personale richiedere e come procedere per avere una casa 'nuova'...

I pi&ugrave convenienti: Prestiti on line

Miglior Mutuo del mese

Ecco i Migliori Mutui del momento per tasso fisso e tasso variabile e anche per surroga! Calcola e confronta i preventivi per trovare quello pi&ugrave conveniente e risparmiare...

Fai subito un confronto

Ultimissima

Come lo spread influenza i mutui nel 2017 : Si sente tanto parlare di spread, soprattutto in questi periodi, ma qual è l’impatto che questo valore ...

Leggi altre Notizie