Facebook Mutuionline 100 Twitter Mutuionline 100 Google + Mutuionline 100

Cosa scegliere tra mutui on line e mutui tradizionali allo sportello di una banca?

Secondo un’idagine del sole24ore (Casa24 Plus) il percorso più conveniente per stipulare un prestito ipotecario è di gran lunga il mutuo via web. Anche in caso di cambio del proprio mutuo con un’altra banca tramite surroga o sostituzione risulta essere vantaggiosa la via on line.

Un mutuo via web può costare mediamente lo 0,2-0,3% in meno rispetto allo stesso finanziamento allo sportello. Con un prestito equivalente a 150mila euro di durata ventennale si arriva così ad un risparmio di 4-5 mila euro. E questa è solo la media, perchè con un’accorta ricerca e grazie al confronto di preventivi tramite i comparatori avanzati il risparmio può essere più elevato.

mutui più convenienti vai web

Perchè costano meno e si risparmia tanto?

Le banche convenzionate con i broker on line offrono offerte scontate riservate solo alla clientela via web. Questo perchè il broker effettua anche una selezione e un monitoraggio sulle richieste del cliente, un’operazione che altrimenti dovrebbe essere fatta dall’istuto di credito con delle spese internet.

Inoltre i richiedenti, tramite i siti di broker di mutui on line possono usufruire del grande vantaggio del confronto di centinaia di preventivi di mutuo e potendo così scegliere il migliore.

Quindi conviene a tutti i soggetti (richiedente, broker, banca) l’operazione on line.

Un po’ di dati e statistiche

Nei primi mesi del 2011 solo il 5% delle erogazioni di mutuo è avvenuta via web. Quindi è solo una nicchia, ma in crescita perchè nel 2007 risutavano solo il 3% erogati on line. Se consideriamo che nel 2010 sono stati erogati 700 mila mutui risultano essere 35000 quelli stipulati tramite lo strumento web.

Il motivo principale della poca penetrazione è sostanzialmente la diffidenza di moltissimi italiani ad usare internet per operazioni delicatecome può essere la scelta del mutuo per l’acquisto o la ristrutturazione della casa.

E’ un dato che rispecchia due fattori: la nostra arretratezza nei confronti del web ed il fatto che sono soprattutto i giovani under 30 a utilizzare con familiarità internet, ma sono soprattutto chi ha un’età maggiore a possedere le caratteristiche per richiedere un mutuo, cioè i giovani rimangono esclusi o devono rivolgersi ai genitori che diffidano del web.

Diffidenza psicologica che non corrisponde assolutamente a problemi di sicurezza. Tanto più che quando si chiede un mutuo è la banca a dover anticipare dei soldi e non certo il cliente che li chiede in prestito.

Lascia un Commento

Prestito ristrutturazione

Con l'introduzione del bonus del 50% per incentivare la ristrutturare la casa &egrave utile conoscere quale prestito personale richiedere e come procedere per avere una casa 'nuova'...

I pi&ugrave convenienti: Prestiti on line

Miglior Mutuo del mese

Ecco i Migliori Mutui del momento per tasso fisso e tasso variabile e anche per surroga! Calcola e confronta i preventivi per trovare quello pi&ugrave conveniente e risparmiare...

Fai subito un confronto

Ultimissima

Come lo spread influenza i mutui nel 2019 : Si sente tanto parlare di spread, soprattutto in questi periodi, ma qual è l’impatto che questo valore ...

Leggi altre Notizie